22/07/2004

Le futur de Lancia selon InAuto


Le futur de lancia, selon les rédacteurs du site www.inauto.com

Voir la page suivante pour info complète : http://www.inauto.com/proveconfronti/articolo/idA02400100...
 
 
 
 
 

La photo en illustration est la représentation de ce que serait la remplaçante de l'actuelle Lybra, selon les auteurs de cet article. On peut remarquer dans la face avant de cette voiture un subtil mélange du design de la Fulvia IV et des Ypsilon/Musa.
 
Speciale novità italiane  
 
Fiat, Alfa e Lancia alla riscossa: i modelli futuri in rassegna.
 
19/7/2004
 
LANCIA LYBRA

Tradizione addio

La dinastia delle berline e station wagon Lancia di medie dimensioni terminerà con la Lybra, che non avrà un'erede diretta. L'automobile che la sostituirà nel 2006 sarà un veicolo completamente differente, che si può catalogare in quella famiglia di recentissima concezione, e un po' indefinita cui è stato dato il nome "crossover".

Allo stile di questa nuova vettura, un po' berlina, un po' SW e un po' monovolume, sta lavorando Giugiaro, che ha realizzato una forma elegante e al tempo stesso molto innovativa. L'interno sarà lussuoso, caratterizzato da materiali di grande qualità, come pelle bicolore e Alcantara. I motori saranno quelli di tutti i modelli medi del Gruppo.
 
LANCIA THESIS

Presto un lifting di carrozzeria

Nella seconda metà del prossimo anno l'ammiraglia Lancia sarà leggermente rivisitata da un restylng esteriore e all'interno. Il design di base resterà invariato, ma il muso sarà ridisegnato: diventerà più affilato e grintoso. Qualche leggero ritocco verrà apportato anche alla coda, mentre all'interno le finiture saranno rese ancor più eleganti, grazie all'impiego di nuovi materiali e di tinte più luminose. Non sono previste modifiche alla meccanica.
 
LANCIA FULVIA

Una bella incognita

La replica della indimenticabile Fulvia (in versione prototipo) è piaciuta molto, ma così come è stata concepita è troppo complicata e costosa da costruire in serie, pur limitata. Da un po' di tempo è stata presa in considerazione una nuova ipotesi: salvare il bel design della carrozzeria e utilizzare come base di partenza l'attuale Fiat barchetta. Tutto ciò permetterebbe di realizzare un bel prodotto a prezzi accessibili. Al momento è impossibile dire se l'idea avrà seguito. Noi ci auguriamo proprio di sì.



18:40 Écrit par Stephane De Coninck | Lien permanent | Commentaires (0) |  Facebook |

Les commentaires sont fermés.